23 novembre 2014 H 17:30

0
0
giorni
0
0
ore
0
0
minuti
0
0
secondi


Scopo dell'associazione


Ricordare Umberto

Con gesti semplici e concreti
Con iniziative che fanno bene a tutti
A chi le organizza
A chi contribuisce
Ai beneficiari
A chi viene ricordato

Suscitando sorrisi
Perchè qualcuno può non esserci più fisicamente,
ma se tutti lo ricordano
quella persona non muore mai



Unisciti a noi


Ti stiamo aspettando
In qualsiasi modo vorrai
Con idee nuove
Con obiettivi
Donando il tuo tempo alle nostre iniziative

Unisci a noi



Sostienici

Se vuoi contribuire
abbiamo aperto un conto corrente postale
c/c 57043432
CAB 7601
ABI 03400
IBAN IT51E0760103400000057043432



Come si traducono le nostre iniziative

Raccogliamo fondi
da destinare all'erogazione di borse di studio
con particolare attenzione allo studio e alle attività sportive
di ragazzi con età compresa tra i 4 ed i 16 anni

Le nostre Iniziative

Entusiasmo, cura dei dettagli, gioia, grande partecipazione. Questi gli elementi che caratterizzano le nostre iniziative

10° memorial Umberto Feola
10° Torneo di calcio Memorial Umberto Feola
Stadio A. Liguori - Tdg - 28 giugno 2014 h:15:00
Stand 'Fai fiorire un sorriso' - via V. Veneto Tdg
Fai fiorire un sorriso
via V. Veneto Tdg
Torneo 'Amici di Umberto' - palazzo La Salle
Torneo Amici di Umberto 2014
Palazzo La Salle
Scuola S.ma Vergine Addolorata e s. Croce
Festa del Papà 2014 e ricordo di don peppino Diana
Scuola S.ma Vergine Addolorata e s. Croce
Cena di Beneficenza 2013 - valle dell'Orso'
Cena di beneficenza 2013
Valle dell'Orso
Torneo di Burraco 2013 - Circolo sociale Mazza
Torneo di Burraco 2013
Circolo sociale Mazza

I nostri Soci

E' grazie al contributo di tutti che riusciamo a proporre iniziative
che tengono vivo il ricordo e lo spirito filantropico di Umberto

Member Image

Ninì Conte

Presidente

Socio

Giovanni Avitabile

Vice Presidente

Member Image

Vincenzo Perna

Cassiere

Member Image

Salvatore Feola

Revisore dei conti

Member Image

Michele Scognamiglio

Revisore dei Conti

Member Image

Stefania Esposito

Segretaria

Member Image

Andrea Borriello

Socio

Member Image

Marina Brancaccio

Socia

Member Image

Paola Brunati

Socia

Member Image

Paquito Catanzaro

Socio

Member Image

Tullio De Luca

Socio

Member Image

Gianni Feola

Socio

Member Image

Florinda Gentile

Socia

Member Image

Gianluca Rivieccio

Socio

Member Image

Marilina Sommatico

Socia

Member Image

Gianni Sorrentino

Socio

Member Image

Domenico Varricchio

Socio

Sogno di vivere come un gabbiano volare, toccare il cielo con una mano, battere le ali, per raggiungere la velocità del vento far si che ogni ragione di vita arrivi in un momento.
Solcare le cime dei monti viaggiare sulle onde del mare scoprire arcobaleni nel cielo sentire dal vivo i raggi del sole osservare tutte le cose che si muovono intorno incrociare nel volo di rondini lo stormo.
Come è bella la vita di un gabbiano con un volo si ritrova tutto in una mano.

Come un gabbiano

Piango, ma stavolta, pur avendo bisogno di stringerti a me ......ma non ci sei......
Grido per ricordare quello che eravamo solo un anno fa, quando correvi da me ......ma non ci sei......
Ti chiamo la notte, ti cerco tra le ore del giorno per parlare, per sorridere al tempo, insieme con te ......ma non ci sei......
Sono triste, beffeggiato da un infame destino, perché ora che necessariamente volevo il tuo calore, ridere perché tu rida, correre verso il nostro futuro che non c’è più, perché tu non ci sei
Domani forse, ritornerà, di passaggio, ma nel domani, manca la presenza di oggi, un giorno , nel quale, insieme avremmo dato vigore contro il dolore ......ma tu non ci sei......
Dove sarai, e perché ora, non ci sei più, perché da tempo non sei con me.

Tu non ci sei

Uno sguardo un oceano di sogni dove puoi immergerti e cercare lontano, raggiungere l’estremo, specchiarsi nel profondo infinito dei tuoi occhi e sapere che fuggire non è necessario.
Più passo il tempo, immobile, inerte innanzi a te, più si assottiglia la paura e cresce la voglia di correre, per raggiungere le sofisticate mete, che fino a poco fa sembravano utopia.
Tu sola sei un parallelo di emozioni che girano nei miei sensi come fossero un circuito: luce, calore, desiderio.
Nulla ora vale di più, se posso di fronte a me vedere imporsi statuariamente il tuo volto e quelle due stelle, che rendono il tutto simile ad un cielo, ed è lì che si può volare e per cadere giù, bisognerebbe non credere che quello sguardo sia vero ma solo una fugace illusione che tradisce per ennesima volta.
La volontà di osservare cose mai viste prima, sogni mai vissuti, desideri mai avverati, percorsi mai attraversati, calore che non brucia luce che non illumina come i tuoi occhi che ora rappresentano il centro del mio sguardo

Sguardo

Mamma devo andare, è tanto tempo che aspettavo per giungere a questa sera, di notte pregavo.
Se mi guardo allo specchio ancora non so chi sono, ma ancora non sono un uomo, somiglio ad un ragazzo senz’altro, per te sono fra tutti il più scaltro.
Se mi lavo i capelli sarà più facile farsi notare, la stringerò più forte che posso per farla sentire sicura.
Tu nasconderai i miei sentimenti per non farmi prendere in giro, forse non avrò bisogno dei tuoi occhi e del tuo aiuto, ma so che anche per te queste parole hanno un significato.
Guardo le donne per strada e mi sembrano tutte belle, ma la sera mettendomi a letto, dopo un tuo sorriso, mi giungono i brividi sulla pelle.
Se torno a casa e ho fatto tardi, ritrovo una madre in pensiero, sveglia quanto meno arrabbiata che prima di urlare, ha visto che piango e mi chiede
-che è stato ?
-Mamma la serata, volevo dirtelo non è andata bene, volevo dirtelo per primo che ancora non stiamo insieme, pensavo, se mi infilo nel letto, nessuno saprà dove sono.
Solo mia mamma mi cercherà e mi chiederà… sono ora un uomo!

Ascoltami mamma

Contattaci

lasciaci i tuoi riferimenti per essere informato delle prossime inziative